• PP evolution boost estivo giugno 2024
  •  
 
Esteri

Elezioni UK, l'esito favorisce l'azionario del Regno Unito

Laura Foll, Gestore di portafoglio del team Global Equity Income, Janus Henderson
Il partito laburista di Sir Keir Starmer ha ottenuto una maggioranza significativa alle elezioni britanniche. Secondo Janus Henderson questo porta con sé un senso di stabilità politica, un'attenzione al rilancio dell'economia e all'allentamento delle barriere commerciali con l'Unione Europea (UE), tutti fattori che favoriscono il sentiment degli investitori sulle azioni del Regno Unito.
Dopo il voto sulla Brexit nel 2016, le azioni del Regno Unito si sono deprezzate a causa dell'incertezza politica.

Il risultato di queste elezioni, tuttavia, porta con sé la possibilità che la politica "si distacchi" dal mercato azionario britannico, consentendo agli investitori di concentrarsi nuovamente sulle caratteristiche positive di molte aziende quotate nel Regno Unito. Inoltre, il Regno Unito potrebbe avere meno barriere al commercio con l'UE, pur rimanendo fuori dal blocco commerciale. Prima delle elezioni, Starmer si era impegnato ad "abbattere le barriere commerciali non necessarie" con l'UE.

Tuttavia, lo stesso leader ha chiarito che il suo partito non intende rientrare nell'UE, né nel mercato unico né nell'unione doganale del blocco.
Prima delle elezioni, il partito laburista si era chiaramente concentrato sul rilancio della crescita economica del Regno Unito con l’intenzione di "far quadrare il cerchio" pur migliorando finanziamenti per i servizi pubblici, con l’obiettivo di rimanere all'interno dei propri impegni di indebitamento. Questo allinea gli interessi del mercato azionario britannico e del governo entrante.
Una maggiore crescita economica del Regno Unito sarebbe "chiaramente positiva" per i titoli azionari orientati al mercato interno, in quanto creerebbe il potenziale per una maggiore crescita delle vendite e degli utili. Sebbene le riforme sul lato dell'offerta proposte dai laburisti richiedano probabilmente del tempo per avere un impatto sull'economia, potrebbe accadere che il governo entrante erediti già un contesto interno migliore, con l'economia britannica che è già uscita dalla recessione superficiale sperimentata nella seconda metà del 2023.

Un'area di interesse iniziale per il governo entrante sembra essere l'edilizia abitativa, in particolare la volontà di aumentare il numero di case costruite all'anno. Molte aziende quotate in borsa nel Regno Unito potrebbero avere un impatto positivo se i laburisti riuscissero a raggiungere questi obiettivi.
Le aziende produttrici di materiali per l'edilizia, ad esempio, negli ultimi anni hanno spesso visto gli utili sotto pressione a causa del calo dei volumi di costruzione di nuove case. Se i laburisti raggiungessero i loro obiettivi di costruzione di case, i produttori di materiali da costruzione potrebbero assistere a una significativa ripresa della domanda, con un beneficio a cascata sugli utili.
Le passate amministrazioni conservatrici hanno individuato nel sistema di pianificazione un ostacolo al progresso economico, ma hanno faticato a superare le profonde resistenze. La significativa maggioranza del Labour offre i mezzi per attuare rapidamente questa e altre politiche.

Ti potrebbero interessare...
19/07/2024
Redazione
L'America che vuole JD Vance: isolazionista, autarchica. Insomma, più sola
22/07/2024
Redazione
Cina: la banca centrale cinese taglia i tassi
24/07/2024
Redazione
Quale eredità Joe Biden lascerà all'America?
24/07/2024
Redazione
Alphabet supera le stime di fatturato e utili